Piero Calamandrei protagonista di vari eventi: l’archivio di Montepulciano una miniera di documentazione che nutre spettacoli, pubblicazioni e riedizioni

Proseguono nel mese di dicembre gli eventi che ruotano intorno alla figura di Piero Calamandrei, tra i più citati tra i Costituenti.

Questo pomeriggio, alle 15.00, a Roma, nella sede del Consiglio Nazionale Forense, sarà presentato il libro “Piero Calamandrei e il nuovo Codice di Procedura Civile (1940). Una riflessione sul “codice degli italiani”.

Se nei casi precedenti si è trattato di riedizioni, il volume del Mulino è una grossa novità che fa perno sul testo di un autografo di Calamandrei custodito nella Biblioteca - Archivio di Montepulciano. Si tratta di una raccolta di saggi di eminenti giuristi e storici sul ruolo del giurista fiorentino nell’elaborazione del Codice di procedura civile del 1940, basata sula relazione di presentazione del Codice al Re che fu letta dal Guardasigilli Grandi ma era di pugno di Calamandrei.

Giuristi e storici (Alpa, Consolo, Vaccarella, Melis, Meniconi, Silvia Calamandrei) si misurano con una documentazione archivistica che attesta l’operato di Calamandrei in quel contesto, evidenziando le varianti tra l’originale e la versione finale. In appendice altri significativi documenti, custoditi dall’Archivio di Montepulciano e da quello dell’Istituto toscano della Resistenza e della storia contemporanea di Firenze, illustrati da una nota di Francesca Cenni, che ha inventariato l’Archivio Calamandrei di Montepulciano.

Lunedì 10 dicembre, alla Camera dei Deputati è stata invece presentata la riedizione dell’Avvenire dei diritti di libertà, un saggio che Calamandrei dedicò a Francesco Ruffini, uno dei pochi professori universitari che rifiutò di giurare fedeltà al fascismo: il tema è la coniugazione dei diritti sociali e dei diritti civili, tappa fondamentale dell’evoluzione del pensiero del giurista nella fase dell’Assemblea costituente. Il professor Enzo Di Salvatore, curatore, ha organizzato una vera e propria tournée per presentare il testo, che è stato patrocinato dall’istituzione poliziana per le Edizioni Galaad. Testi del medesimo periodo, custoditi nell’Archivio di Montepulciano, sono stati oggetto di tesi di laurea e di pubblicazioni della casa editrice Laterza.

L’intera presentazione è visibile sul sito di Radio Radicale, al link https://www.radioradicale.it/scheda/560137/diritti-per-essere-la-lezione-di-calamandrei-le-sfide-di-oggi?fbclid=IwAR2txRFTxpHTGn8TCaNO9GhkG1gHGcyqd9LP24ZpZK9csT76HVfH9dsHWAk