Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

SPECIALE - Giornata FAI di Primavera

1

Per il secondo anno consecutivo Montepulciano sarà una 256 località del nostro Paese che, sabato 24 e domenica 25 marzo, ospiteranno la “Giornata FAI di Primavera”.

CLICCANDO SUI LINK IN BASSO TUTTE LE INFORMAZIONI SULL'EVENTO.

SABATO 24, ALLE 16.00, CONCERTO NELLA CHIESA DI SAN BERNARDO, DOMENICA LE VISITE AI "CAPOLAVORI RITROVATI", DALLE 10.00 ALLE 13.00 E DALLE 14.00 ALLE 17.00.

L’iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, compie 20 anni, arco di tempo in cui sono stati aperti oltre 6.500 luoghi e tesori nascosti, altrimenti inaccessibili. Le risorse raccolte dall’organizzazione hanno consentito di “salvare” beni artistici e culturali che rischiavano il degrado.

A Montepulciano, dove la manifestazione è organizzata in contemporanea con il capoluogo di provincia dalla delegazione FAI di Siena e dal Comune in collaborazione con l’Istituto Superiore Redi – Caselli e con il Liceo S.Bellarmino, il week end si aprirà sabato alle 16.00, presso la Chiesa di S.Bernardo, con un concerto di musica barocca, per soli flauti, eseguito dall’Ensamble Flutes Colorèes. L’evento è riservato ai soli iscritti al FAI; sarà possibile associarsi sul posto.

Per domenica 25 marzo è prevista l’apertura straordinaria di tre “perle” del patrimonio culturale di Montepulciano. Dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 sarà infatti possibile seguire l’itinerario “Capolavori ritrovati tra Seicento e Settecento: Caravaggio, Andrea Pozzo” che collegherà il Conservatorio di San Girolamo, situato in Piazza Savonarola, il Museo della Misericordia di S.Emidio, in Via del Poggiolo, e il Museo Civico – Pinacoteca Crociani, in Via Ricci.

La particolarità delle visite è data anzitutto dalle guide che anche quest’anno saranno gli “Apprendisti Ciceroni” ovvero studenti delle scuole superiori, nell’occasione quelli della IV A dell’ISIS Redi- Caselli e delle IV B (Socio Pedagogico) e IV D (Linguistico) del Liceo S.Bellarmino. La visita alle tre strutture sarà a contributo libero.

Ma, come sempre, Montepulciano offrirà ai visitatori anche una cornice di eventi e manifestazioni collaterali che valorizzeranno le altre peculiarità di questo territorio.
Grazie all’impegno della Strada del Vino Nobile, nella giornata di domenica 25, in Via Ricci e in Via di Gracciano nel Corso, nelle vicinanze dei luoghi-FAI, sarà possibile seguire i “Percorsi tra arte e sapori”, visitando i mercatini dell’artigianato e filiera corta, con un’esposizione selezionata di prodotti artigianali e tipici. Inoltre una dozzina di ristoranti, bar ed enoteche proporranno menu particolari e degustazioni a condizioni di favore. Infine dalla Terrazza della Pro Loco partiranno le due corse (una mattutina, una pomeridiana) dei bus navetta per la visita al Lago di Montepulciano.

“Due sono gli ulteriori obiettivi che si pone Montepulciano partecipando alla 20.a Giornata FAI di Primavera – affermano gli organizzatori -: da un lato far emergere l’impegno degli studenti che “lavoreranno” anche di domenica, guidando il pubblico nella visita dei capolavori ritrovati. Possiamo anzi dire che uno dei grandi motivi di attrazione della giornata è proprio questo: il Comune e il FAI affidano le chiavi della città ai giovani che aprono le porte ai visitatori. L’altro obiettivo è valorizzare il ruolo del volontariato facendo incontrare quello sociale (di cui la Misericordia è straordinario esempio, con oltre 700 anni di storia) con quello culturale. E’ l’affermazione di un impegno etico che in Toscana ha una tradizione secolare e che continua a produrre grandi risultati per la collettività, in ambiti sempre più ampi e specialistici”.

All’evento di Montepulciano collaborano l’Abbazia di Spineto – Sarteano, l’Associazione Musei Senesi, la Direzione e il personale del Museo Civico – Pinacoteca Crociani, il curatore del Museo della Misericordia, Antonio Sigillo, con il personale del museo, la Fondazione Conservatorio di San Girolamo con il Presidente Paolo Barcucci, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e il Centro Commerciale Naturale insieme ai Dirigenti Scolastici ed ai Docenti degli “Apprendisti Ciceroni”.

Per leggere il comunicato stampa e le schede sui luoghi aperti alle visite, cliccare sul link in basso.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità