Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Il "Patto dei Sindaci" a Macerata

Il cosiddetto “Patto dei Sindaci” è l’accordo di livello europeo che impegna le Amministrazioni Locali ad incrementare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e ad attuare strategie per il contenimento dei consumi per raggiungere, nel 2020, un obiettivo ambizioso, la riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera.

Il Comune di Montepulciano che, come è noto, mette ai primi posti della propria azione, la tutela dell’ambiente, considerato elemento fondamentale della propria economia, ha aderito al patto alla fine del 2011.

Il Sindaco Andrea Rossi e il consigliere Stefano Biagiotti, Presidente dalla Commissione Economia e attività produttive, hanno presentato il progetto di Montepulciano a Macerata, nell’ambito del convegno “Patto dei Sindaci” che ha visto la partecipazione di numerosi Amministratori locali e di professionisti che offrono servizi su tematiche ambientali a Province e Comuni.

Parlando ad un’affollata e qualificata platea, il Sindaco ha riepilogato le tappe che hanno portato all’approvazione del “patto” e ha sottolineato la necessità che l’adesione sia verificata passo dopo passo per scongiurare il rischio del mancato rispetto della riduzione delle immissioni di CO2.

Rossi ha poi confermato la necessità di una concertazione delle iniziative con la popolazione, poiché il Patto dei Sindaci potrà trovare applicazione e risultati se costruito con un percorso condiviso con la popolazione e gli altri attori della società civile.

Il Sindaco di Montepulciano ha infine illustrato i progetti che stanno volgendo al termine come la centrale a biomasse in loc. Fornacelle, l’approvazione di un impianto a “dissociazione molecolare” con il partenariato del Consorzio del Vino Nobile, gli impianti di produzione di energia con pannelli fotovoltaici, ed ha accennato ad altri progetti, come quello della cantina Salcheto, ecocompatibili e proiettati verso il futuro.

Nel suo intervento il Consigliere Biagiotti ha affermato che “ogni step è stato caratterizzato dalla massima partecipazione, riportando l’unanimità dei consensi. Il che dimostra che le problematiche ambientali/energetiche non hanno colore politico”. Biagiotti ha illustrato gli impegni che vengono assunti dai Comuni, con la sottoscrizione del Patto, ed ha terminato ribadendo che il Patto dei Sindaci è un’opportunità per l’amministrazione comunale, per i cittadini e per il territorio.

La platea ha dimostrato di apprezzare l’esperienza-Montepulciano, definendola un modello da esportare in altre realtà italiane.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità