Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Progetto Italy Symposium

Il progetto “Italy Symposium”, che sta facendo incontrare aziende del turismo dalle più importanti città della Cina, come Pechino, Shanghai e Canton, con le imprese del settore della Toscana, ha fatto tappa anche a Montepulciano.

Il gruppo di dieci tour operator cinesi, selezionato da Toscana Promozione ed accompagnato dai rappresentati dell’agenzia della Regione, è stato accolto nel Palazzo Comunale con un evento eccezionale.

In onore degli ospiti si è infatti esibita, per la terza volta da quando è stata costituita, la “DiVin Orchestra”, l’unica orchestra “vera” al mondo che produce musica utilizzando esclusivamente strumenti ed utensili normalmente impiegati nel ciclo produttivo del vino.

Diretto e brillantemente presentato dal Maestro Luciano Garosi, l’ensamble ha eseguito i due brani del suo repertorio (“Canta cantina” e “Caro caratello”, composti dallo stesso Garosi) ed ha poi eseguito un bis, richiesto a gran voce dagli entusiasti ospiti.

A fare gli onori di casa, insieme al vice-Sindaco Luciano Garosi, omonimo del direttore d’orchestra, l’Assessore al Sistema Montepulciano Franco Rossi che ha rivolto il benvenuto agli ospiti tratteggiando i legami, per certi versi singolari e sorprendenti, tra Montepulciano e la cultura e la civiltà cinese.

L’incontro ha consentito anche di presentare la mostra che sarà inaugurata il 18 luglio alla Fortezza e che, oltre a testimonianze e documenti di quei rapporti, vedrà esporre tre artisti cinesi, il grande Qi Baishi, pittore paragonabile – nell’ambito della cultura occidentale – a Pablo Ricasso, Zhang Jin e Xu Shihu. A presentare l’esposizione è stata Silvia Calamandrei, Presidente della Biblioteca – Archivio Storico, promotrice dell’iniziativa.

Il gruppo si è poi trasferito nella rinascimentale Cantina Redi dove è stato accolto dal titolare Enrico Trabalzini e dove è stato offerta un degustazione di Vino Nobile di Montepulciano accompagnato da specialità tipiche locali.

L’auspicio espresso dalle istituzioni di Montepulciano è che anche il turismo cinese, che muove i primi passi verso l’Europa e che pure pare attratto soprattutto dalle grandi città e dall’offerta tecnologica, possa rivolgere la propria attenzione verso le città d’arte della Toscana ed il loro patrimonio culturale.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità