Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

37° CANTIERE INTERNAZIONALE D'ARTE

1

Un applauso commosso ha aperto il 37° Cantiere Internazionale d’Arte: standing ovation per ‘ Novantadue , lo spettacolo in anteprima assoluta scritto da Claudio Fava in ricordo della barbarie che ha coinvolto i due giudici antimafia Falcone e Borsellino, 20 anni dopo la strage. Tutto esaurito e un consenso unanime. E alla fine della pièce all'esterno della Fortezza, gli Avvocati dell'Ordine di Montepulciano, in toga, hanno manifestato "in difesa della giustizia", contro la minacciata chiusura del Tribunale: i dipendenti hanno anche esposto uno striscione per richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica sul rischio di soppressione.

Di successo in successo, sabato 21 luglio, il Cantiere propone la seconda replica della favola per musica  Brimborium!” , commissionata dal Cantiere al compositore Mauro Montalbetti, su libretto di Francesco Peri che sarà in scena al Teatro Poliziano alle ore 21.30. Ispirati dal “Pollicino” di Henze, Montalbetti e Robert Nemack, che firma la regia, portano a pieno compimento l’obiettivo primario del festival poliziano: mettere in luce le forze costruite negli ultimi anni nel territorio, in seno all'Istituto di Musica della Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte, con l’ambizione di coinvolgere i più giovani e i professionisti. L’Orchestra Poliziana diretta da Luciano Garosi e i giovani interpreti hanno entusiasmato il pubblico, colpito anche dalla ricchezza dell’allestimento scenico a cura dell’Accademia SantaGiulia di Brescia e di Area Bianca di Domenico Franchi e che, insieme a Nomie Grottini, ha disegnato i costumi caleidoscopici.

Alle ore 20.45 come sempre al Teatro Poliziano, Aperitivo all’Opera con i protagonisti di “Brimborium!” per scoprire questa produzione direttamente dalla voce degli autori.

Dopo l’opera tutti in Piazza Grande per il Concerto di Mezzanotte con i Solisti del Royal Northern College of Music di Manchester, orchestra residente per il quarto anno consecutivo. I talentuosi musicisti, nella magica atmosfera della notte poliziana, eseguiranno  la Serenata per archi in Do Maggiore op.48 di Tchaikovsky e “L’Estate” – Concerto in sol minore op.8   di Vivaldi.

La densa giornata cantieristica inizia già nel pomeriggio: alle ore 17.00 la Fortezza ospita il violino di  Miriam Sadun e la chitarra di Silvano Mazzoni che, a conclusione del concerto, si tratterà per raccontare la sua esperienza durante i primi anni con Henze. In programma musiche di Demillac, Paganini, Gragnani, Nin, Liderman e Miletic.

Infine per Area Cantiere presso Villa Simoneschi di Chianciano Terme alle ore 21.30 Pietro Adragna Ensemble con Pietro Adragna (fisarmonica) con Sergio Odori (percussioni), Cosimo Ravenni (contrabbasso). Programma variegato che prevede brani di Nazareth, Richard, Galliano, Piazzolla, Monti, Layton/Creamer e Rossini.  

BOTTEGHINO:

Teatro Poliziano : da 15€  a 20€ | Fortezza: ingresso libero | Concerto di Mezzanotte: ingresso libero|

Area cantiere : ingresso libero

Residenti: sconto 50% | Under 16: gratis    Info: 0578 758473  www.fondazionecantiere.it

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità