Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Raccolta firme contro la chiusura del Tribunale di Montepulciano

L’intera Val di Chiana senese continua a manifestare il proprio dissenso contro la chiusura del Tribunale di Montepulciano, decisa dal Governo in forza della legge delega per la revisione della geografia giudiziaria.

" Con la soppressione del Tribunale di Montepulciano – affermano gli Avvocati dell'Ordine di Montepulciano, promotori della proposta di legge di iniziativa popolare che potrebbe bloccare l’iter del provvedimento – non si raggiungerebbe né l’obiettivo della riduzione di tempi di giustizia né quello del risparmio. Anzi, su entrambi i fronti, si registrerebbe un peggioramento rispetto alla situazione attuale”.

“Il Tribunale – fa eco il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi – non è né dei Magistrati né degli Avvocati né degli Amministratori locali ma è dei cittadini! Abolendo questa struttura, che invece fa storicamente parte del tessuto amministrativo, sociale ed economico del territorio, tutta la Val di Chiana senese subirebbe un grave impoverimento ma soprattutto sarebbero gli abitanti a dover sopportare una pesante perdita. La giustizia è, insieme alla sanità, uno dei pilastri della società civile: è un nostro diritto batterci per avere nei nostri territori i migliori servizi possibili. Ed è anche un dovere verso i nostri concittadini”. 

Sottoscrivere la proposta di legge di iniziativa popolare sulla riforma della geografia giudiziaria è semplice, basta presentarsi presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Montepulciano, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e mercoledì anche dalle ore 15.00 alle ore 18.00, muniti di un documento valido di identità.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità