Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Conferenza sull'evoluzione nella gestione dell’emergenza-urgenza in Toscana

Sabato 10 novembre, dalle 9.00 alle 13.00, presso la Sala degli ex-Macelli di Montepulciano è in programma una conferenza sull'evoluzione nella gestione dell’emergenza-urgenza in Toscana.

Sarà un'occasione di confronto tra i vari “tasselli” che compongono il mosaico della sanità toscana, con particolare riguardo alla gestione dell'emergenza medica. Al dibattito interverranno infatti esponenti dei vari organismi e categorie che fanno riferimento allo specifico ambito dell’urgenza.

La conferenza, organizzata dal club di Chianciano – Montepulciano del Soroptimist International d'Italia e patrocinata dal Comune, si aprirà con il saluto della Presidente del Soroptimist locale, Dott.ssa Susanna Targioni, e del Sindaco Andrea Rossi, della Dott.ssa Simonetta Sancasciani, della Direzione USL7, e del Dott. Roberto Monaco, Presidente dell'Ordine dei Medici di Siena.
La stessa Dott.ssa Targioni, Dirigente medico del pronto Soccorso di Nottola, riprenderà la parola per la sua relazione su “Evoluzione professionale ed organizzativa della medicina d'urgenza”; seguiranno gli interventi del Dott. Luciano Francesconi, Responsabile dell'U.O. Pronto Soccorso dell'Ospedale di Nottola, del Dott. Luciano Valdambrini, Medico di Medicina Generale, sul ruolo che i medici di famiglia devono ricoprire nel sistema integrato dell'emergenza-urgenza, e del Dott. Giovanni Becattini sul contributo della professione infermieristica all'emergenza-urgenza.

Un’occasione per mettere a confronto esperienze professionali e tecniche organizzative e di lavoro anche in relazione anche ai nuovi mezzi che lo sviluppo tecnologico offre. Si offre quindi una visione d'insieme su un settore che oggi più che mai cerca di operare attraverso una rete di collaborazione composta da più operatori: Medici di Medicina Generale, Pronto Intervento, Infermieri e gli stessi utenti, che da soli possono contribuire ad un efficiente funzionamento dell'apparato. L'ingresso è libero e l'invito a partecipare è rivolto all'intera cittadinanza.

Documenti

Attenzione: i documenti di seguito riportati potrebbero richiedere la presenza di applicazioni o visualizzatori.
 

Menu dei collegamenti di utilità