Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Mercoledì 31 la presentazione di un importante libro

1

Mercoledì 31 luglio 2013, alle 21.00, al Palazzo del Capitano (Piazza Grande), la presentazione del libro di Roberto Pagliai "L'ultimo partigiano. Storie di Resistenza e resa in Val di Chiana e Val d'Orcia". A cura del Comune di Montepulciano e della Biblioteca Archivio "Piero Calamandrei". La memoria degli ultimi Partigiani del nostro territorio, la Resistenza cattolica a Montepulciano, la battaglia di Monticchiello. Oltre all'autore, saranno presenti Silvia Calamandrei e Duccio Pasqui, Presidente e Direttore della Biblioteca, la ricercatrice Francesca Cenni, l'editore Stefano Daviddi e l'Assessore Comunale Alessandro Angiolini.

Nota informativa di Silvia Calamandrei

"La presentazione della ricerca di Roberto Pagliai è una iniziativa della Biblioteca Archivio Piero Calamandrei di Montepulciano per valorizzare ricerche significative condotte su materiali da noi conservati.

Siamo lieti di segnalare che il 2013 è un anno eccezionalmente produttivo per l’ archivio di Montepulciano in quanto a pubblicazione di ricerche svolte e inediti ritrovati: da alcuni inediti di Calamandrei pubblicati da Laterza (Senza legalità non c’è libertà) e dal Consiglio nazionale forense (Giustizia e politica), trattati nella tesi di laurea in Giurisprudenza di Brando Mazzolai, alle ricerche storiche di Matteo Polo e Roberto Pagliai, che hanno attinto all’archivio comunale e all’archivio Bozzini.

Sono anche stati riediti l’Inventario della casa di campagna di Piero Calamandrei, di cui conserviamo in archivio alcuni bozzetti d’autore per le illustrazioni, e il volume su un progetto di Costituzione mondiale concepito da Giuseppe Antonio Borgese, prefato da Piero Calamandrei e Thomas Mann, di cui abbiamo l’edizione originale; quest’ultimo volume è stato curato per le Edizioni di storia e letteratura da Silvia Bertolotti, studiosa di Calamandrei nella Grande Guerra e di Calamandrei fotografo, nonché curatrice del testo di una conferenza sulle opere d’arte pubblicata con suo saggio introduttivo sul “Ponte” e in traduzione francese sulla rivista “Conférence”.

Infine è in corso la ricerca di Paola Roncarati sull’erbario di Piero Calamandrei, conservato all’Istituto per la storia della resistenza in Toscana di Firenze, che attinge anche a materiali del nostro archivio.

Da segnalare anche gli importanti passi avanti nel riordino dell’archivio storico grazie al lavoro di Francesca Cenni sotto la direzione del professor Andrea Giorgi.

Siamo molto soddisfatti della vitalità del nostro archivio e ci auguriamo che possa attingere a risorse accresciute per garantirne una migliore conservazione, inventariazione e fruibilità in rete."


Menu dei collegamenti di utilità