Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Istituita la Giornata Nazionale per celebrare la “Festa dell’Albero”

Un giorno per ricordare a tutti l’importanza dei boschi e delle foreste e il loro ruolo di polmone della terra. Il consueto appuntamento con la “Festa dell’Albero”, la campagna per la valorizzazione e la salvaguardia del verde e del territorio promossa da Legambiente, quest’anno celebra la sua investitura istituzionale. La legge 10 del 2013 ha infatti riconosciuto il 21 di novembre quale “Giornata Nazionale degli Alberi”.

Per Montepulciano, dove i promotori sono il Comune e la USL 7 in collaborazione con il circolo locale di Legambiente e con le istituzioni scolastiche, si tratterà della 12.a edizione e dunque le attività, in concomitanza con il riconoscimento nazionale, saranno ancora più intense.

Le prime piantumazioni sono previste per mercoledì 20 novembre a Montepulciano Stazione (ore 10.30) e avranno come protagonisti gli alunni delle classi IV e V elementari della frazione. Dopo l’esperienza di “Puliamo il mondo”, a settembre, i ragazzi di V si metteranno di nuovo all’opera per piantare una siepe di piracanta e rosmarino lungo la staccionata del giardino di Via Goito e una di corbezzolo sul lato corto di Via Gubbio. La classe IV contribuirà a valorizzare ulteriormente questo spazio urbano mettendo a dimora 17 alberi da frutto (uno per ogni bambino). Naturalmente il tutto sotto la guida del personale del Comune e dei volontari di Legambiente. Inoltre, grazie alla disponibilità del maestro in pensione Raffaello Biagiotti, i bambini della I e II elementare prepareranno direttamente in classe delle talee, partendo da una siepe di alloro, che produrrà piantine per festa del prossimo anno.

Si prosegue giovedì 21 novembre a Gracciano dove, su un’area di circa 900 metri quadrati, circostante il Centro di socializzazione “G. Masneri”, sarà realizzato un giardino didattico per ragazzi disabili. Il progetto, elaborato con la partecipazione di ASL7, del circolo di Legambiente di Montepulciano-Chianciano, delle educatrici del Centro, del Corpo Forestale dello Stato e dei tecnici del Comune, prevede la piantumazione di alberi da frutto, siepi sempreverdi e alberi a foglie caduche sul lato sud dell’edificio, che ombreggeranno il parco e la struttura adiacente nel periodo estivo e ne favoriranno il soleggiamento in inverno. La scelta è stata effettuata in modo da consentire ai ragazzi di osservare l’effetto delle stagioni sulle piante. Per esaltare la componente sensoriale il prato verrà realizzato in gramigna e sarà calpestabile anche a piedi scalzi, mentre l’olfatto sarà stimolato lungo un percorso di piantine officinali e aromatiche. Sul lato nord verrà installata una cisterna interrata per la raccolta dell’acqua piovana e la regimazione delle acque meteoriche sarà assicurata attraverso trincee drenanti, realizzate secondo le tecniche dell’ingegneria naturalistica. Una parte del terreno sarà adibita ad orto ed affidata alle cure delle educatrici e dei ragazzi, mentre i frutti raccolti saranno utilizzati come alimenti o per la realizzazione di marmellate e succhi di frutta. Sempre il 21 saranno messi a dimora anche quattro tigli nel giardino pubblico di Gracciano.

Menu dei collegamenti di utilità