Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Continua la “Festa dell’Albero” a Montepulciano

Prosegue a Montepulciano la campagna di Legambiente per la tutela del
verde e del territorio nell’ambito della “Festa dell’Albero”. Nuove
sistemazioni di piante sono previste domenica 24, al Lago di
Montepulciano, presso il centro visite “La Casetta”. In occasione della
presentazione del libro “La terra che vogliamo” di Beppe Croce
(responsabile nazionale di Legambiente agricoltura), il giardino dei
frutti antichi della riserva naturale sarà arricchito con la messa a
dimora di tre meli.

Particolarmente significativo poi l’appuntamento di mercoledì 27
novembre presso il complesso ospedaliero di Nottola. Come avviene ormai
da anni, sarà data effettiva applicazione all’obbligo del Comune di
residenza di piantare un albero per ogni nuovo nato.

Tra le iniziative messe in cantiere da Legambiente di Chianciano –
Montepulciano, quella di presentare un atlante degli “alberi
monumentali” esistenti sul territorio locale. Un progetto volto a
favorire la salvaguardia e la conoscenza di arbusti e filari di
particolare pregio paesaggistico, naturalistico, storico e culturale.

Alla tutela del patrimonio ambientale si affianca quest’anno la difesa
dei diritti umani. Dopo il tragico naufragio del 3 ottobre al largo di
Lampedusa, il Ministro dell’Integrazione ha patrocinato la campagna di
Legambiente e ha deciso di dedicare ogni albero piantato ad un migrante.
Così la Festa dell’Albero è dedicata anche al tema dell’accoglienza. Con
lo slogan “alle radici dell’accoglienza” l’albero diventa un simbolo che
parla di radicamento e di appartenenza al territorio. Metterne a dimora
uno rappresenta un gesto concreto di vita e speranza.

Menu dei collegamenti di utilità