Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Per la TARI informazioni in Comune dal 1 aprile 2015

Il Comune di Montepulciano riprende la gestione della tariffa dei rifiuti (TARI) e annuncia un piano di attività che consentirà ai cittadini di accedere più agevolmente all’ufficio a cui sarà attribuita tale competenza ma anche di ridurre l’impatto dei possibili aumenti sulle bollette.

La chiave dell’operazione sta nella creazione di un inedito Ufficio Entrate, annunciato nel 2014, poco dopo la sua rielezione, dalla Giunta Rossi e che è ormai in fase di costituzione.

Il nuovo ufficio, dislocato al secondo piano del Palazzo Comunale, nell’Area Finanziaria, raggiungerà la piena operatività dal 1 aprile; in questa fase risponderà comunque alle urgenze, poi rappresenterà a pieno titolo un punto di riferimento vicino all’utenza e facilmente raggiungibile da chiunque. Lo sportello sarà infatti aperto per cinque mattine a settimana, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, contro l’unica apertura settimanale assicurata dal precedente gestore.

Questa nuova entità assume la competenza del complesso di rapporti economici tra i cittadini ed il Comune (pagamento dei tributi, dei servizi a domanda individuale etc.), avvalendosi di specifiche professionalità già presenti nell’organico dell’Ente.

Per quanto riguarda la fatturazione agli utenti della TARI, finora eseguita da SEI Toscana, il gestore unico del ciclo dei rifiuti nelle province di Arezzo, Grosseto e Siena, il rientro nella struttura comunale consentirà di risparmiare sul costo complessivo che comporta il calcolo e l’emissione delle bollette.

“Tali risparmi – dichiara il Sindaco Andrea Rossi – saranno impiegati proprio a vantaggio degli utenti per compensare eventuali aumenti ai quali la tariffa potrebbe essere soggetta in seguito all’entrata in vigore di norme di carattere nazionale”.

“Ricordiamo che negli ultimi cinque anni il Comune di Montepulciano è riuscito a mantenere invariata l’imposizione fiscale relativa ai rifiuti lavorando essenzialmente su due fronti, la riorganizzazione e razionalizzazione dei servizi di raccolta e smaltimento e il recupero dell’evasione e dell’elusione. Eventuali aumenti – conclude il Sindaco – potrebbero derivare soprattutto, come accennato, da una modalità di calcolo dell’evasione che impatta sulla tariffa; per questo il nostro impegno per far pagare tutti sarà, se possibile, ancora più marcato”.

Menu dei collegamenti di utilità