Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Danni derivanti da fenomeni meteorologici del 5 marzo

Fenomeni meteorologici eccezionali del 5 marzo 2015
Ricognizione dei danni a privati e imprese
La Giunta della Regione Toscana ha stilato una proposta di legge (n. 2 del 16/03/2015) con cui ha proposto l'istituzione di un contributo straordinario di solidarietà di 3.000.000 di Euro in favore dei soggetti privati, a titolo di sostegno per fronteggiare le prime spese necessarie per il ripristino strutturale degli immobili destinati a prima abitazione e delle relative pertinenze che abbiamo riportato danni in seguito agli eventi meteo eccezionali (vento) del 5 marzo u.s.
Nell'elenco allegato alla Deliberazione della Giunta R.T. sono indicati 21 dei 36 Comuni della provincia di Siena e tra questi non figura  Montepulciano. Il Comune si sta attivando presso la Regione per essere ricompreso nell'elenco di quelli ammessi allo stanziamento.

Auspicando che la richiesta del Comune venga accolta dalla Regione, si consiglia di presentare, almeno in forma cautelativa, la scheda di ricognizione danni entro il termine tassativo del 10 aprile p.v.

L'Area Manutenzione - Gestione del patrimonio del Comune di Montepulciano è a disposizione per informazioni. Tel. 0578 712246

I punti salienti del provvedimento regionale sono comunque i seguenti:
* possono richiedere il contributo i nuclei familiari danneggiati dall’evento aventi un valore ISEE massimo di euro 36.000,00, con abitazione abituale e stabile nei comuni colpiti dall’evento.
* la Regione procederà alla ripartizione delle risorse disponibili fra i comuni in misura proporzionale al numero delle segnalazioni di danno effettuate tramite autocertificazione degli interessati, acquisite dai comuni stessi a seguito di avviso pubblico
* i Comuni disciplineranno autonomamente i criteri e le modalità di assegnazione del contributo, nel rispetto del limite massimo di euro 5.000,00 per nucleo familiare e del valore ISEE massimo per l’accesso al contributo.

In ragione della natura eccezionale del contributo, è prevista la cumulabilità con altri contributi pubblici che saranno eventualmente attivati in base alla normativa generale vigente in materia di protezione civile. E' esclusa invece la cumulabilità con eventuali indennizzi assicurativi corrisposti allo stesso titolo.

La lista dei Comuni pubblicata come allegato all'articolo su "toscana notizie" (http://www.toscana-notizie.it/-/-uragano-giunta-approva-proposta-di-legge-urgente-3-milioni-di-euro-per-le-famiglie), al momento non è ufficiale. Con successiva deliberazione della Giunta regionale ai sensi dell’articolo 8 del decreto del Presidente della Giunta regionale 19 maggio 2008, n. 24/R, si dovranno individuare i comuni interessati dagli eventi (ad oggi è stato dichiarato il solo stato di emergenza regionale con Decreto del Presidente della Giunta Regionale per l'intero territorio regionale).

Menu dei collegamenti di utilità