Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Attività

Si occupa dei rapporti con le scuole, dei procedimenti per il diritto allo studio e dell'organizzazione dei servizi istituiti dal Comune a supporto delle attività scolastiche.

Inoltre promuove, programma e realizza iniziative ed attività culturali proprie del Comune, occupandosi anche del sostegno e del coordinamento delle attività culturali di particolare valore od interesse, promosse da enti ed associazioni nell'ambito cittadino.

Associazionismo


"Il Comune riconosce e promuove le forme di associazionismo presenti nel proprio territorio".
A tal fine, la giunta comunale, a istanza delle interessate, registra le associazioni che operano sul territorio comunale, ivi comprese le sezioni locali di associazioni a rilevanza sovracomunale." (Articolo 45 dello Statuto Comunale).
Con deliberazione consiliare numero 46 del 30 Giugno 2008, l'Amministrazione Comunale di Montepulciano ha approvato il regolamento per la disciplina dei rapporti con le Associazioni.
L'associazionismo è da lungo tempo una realtà molto importante a Montepulciano e molteplici sono le associazioni che operano sul territorio comunale. Con esse l'Amministrazione collabora allo scopo di offrire ai cittadini sempre maggiori opportunità e servizi, riconoscendone il valore politico, economico, culturale, di solidarietà e di promozione sociale. Il suddetto regolamento, attraverso le procedure previste e regolamentate, intende valorizzare nella forma più ampia le risorse dell'associazionismo locale. A tale scopo è prevista l'istituzione di un Albo delle Associazioni, al quale possono iscriversi tutte le associazioni senza scopo di lucro che hanno la sede legale o di sezione nel territorio comunale. Una volta effettuata l'iscrizione, le associazioni sono tenute a presentare annualmente il proprio bilancio e una relazione sull'attività svolta.
Il Regolamento prevede altresì procedure e tempi per accedere a patrocinii e finanziamenti da parte del Comune e anche l'istituzione di una Consulta Comunale delle Associazioni allo scopo di coordinare le diverse attività associative per sfruttare meglio le potenzialità che tali istituzioni offrono per lo sviluppo civile ed economico di un territorio.
Le domande di iscrizione all'Albo devono essere presentate al Comune nelle date che di anno in anno saranno stabilite in un periodo compreso tra il 1 novembre e il 31 dicembre.
Allo scadere dell'anno di iscrizione, le Associazioni sono tenute a presentare il rendiconto tecnico ed economico dell'attività svolta e una dichiarazione di non modifica dello statuto o dell'atto costitutivo. In caso di variazione di detti atti, il nuovo documento deve essere trasmesso al Comune entro tre mesi dalla data di modifica.

Diritto allo studio

La normativa vigente prevede interventi a favore degli studenti iscritti alla scuola dell'obbligo e alle Scuole Medie Superiori, consistenti in  "Pacchetto scuola " per il sostegno alla frequenza degli studenti sopra menzionati.

Natura ed entità degli interventi, tempi e modi di presentazione delle richieste vengono sempre indicati dal Piano di Indirizzo Regionale o da particolari leggi e decreti che variano periodicamente.

In considerazione della variabilità dei tempi e dei modi di presentazione delle richieste, di norma, l'ufficio informa direttamente ed in modo capillare tutti gli interessati, fornendo loro anche i modelli tipo necessari.

Per il bando che esce ogni anno scolastico  consultare la sezione Bandi e Graduatorie.

Servizio di Trasporto Scolastico

Il servizio di trasporto scolastico viene fornito a richiesta a tutti gli alunni iscritti alle scuole materne, elementari e medie inferiori del Comune.
I percorsi vengono programmati secondo il bacino di utenza delle varie scuole. Il servizio funziona sin dal primo giorno dell'anno scolastico.

La richiesta del servizio consiste nella presentazione di un modulo prestampato a disposizione presso l'Ufficio Servizi alla Persona.
La domanda va presentata prima dell'inizio dell'anno scolastico.
Lo stampato di norma è disponibile dal mese di giugno.
Non sono previste fasce di esenzione, rispetto alla quota mensile a carico dei richiedenti il servizio.

L'importo mensile a carico di coloro che richiedono l'uso del servizio di trasporto scolastico viene fissato annualmente dall'Amministrazione Comunale. Detta quota è ridotta al 50% per i figli successivi al primo che usufruiscano delle stesso servizio, frequentando scuole materne, elementari o medie inferiori.
La quota è fissa e non prevede riduzioni, né per una sola corsa giornaliera, né per una fruizione mensile ridotta. È necessario conservare le ricevute di pagamento.

Servizio di Refezione Scolastica

Le Scuole Materne, Elementari e Medie Inferiori, per poter svolgere le attività didattiche anche in orario pomeridiano, necessitano del servizio di mensa scolastica.
I genitori che intendono avvalersi di questo servizio per i propri figli devono presentare apposita richiesta.
La gestione della mensa è affidata ad una ditta esterna.
Il menu attualmente in vigore è articolato e diversificato su cinque settimane, quello invernale, e su quattro settimane quello estivo.
È stato proposto dal Nucleo di Valutazione, una commissione composta da rappresentanti dei genitori ed insegnanti dei diversi ordini di scuola e da rappresentanti dell’Amministrazione Comunale (consigliere comunale di maggioranza e minoranza) elaborato e validato da un dietologo e approvato dai competenti uffici dell' Azienda Sanitaria Locale (ASL) 7.
La produzione ed il confezionamento dei pasti vengono eseguiti presso gli impianti comunali centralizzati per poi essere distribuiti ai vari refettori scolastici.
Per particolari esigenze, su specifica richiesta della Scuola, vengono forniti pasti anche a studenti degli Istituti Superiori, in tal caso il pagamento avviene tramite buoni-pasto da ritirare presso l'Ufficio Servizi alla Persona.
La richiesta del servizio consiste nella presentazione di un modulo prestampato a disposizione presso lo Sportello Per Il Cittadino (SPIC) o scaricabile direttamente dal sito del Comune.
La domanda va presentata prima dell'inizio dell'anno scolastico.
Sono previste diverse quote di compartecipazione al servizio che compartecipazione vengono individuate annualmente dall'Amministrazione Comunale. L'attribuzione ad una certa fascia, alla quale corrisponde una relativa quota di compartecipazione, tiene conto della certificazione ISEE.
Per i figli successivi al primo, che usufruiscono dello stesso servizio alla Scuola Materna e alla Scuole Elementari di Sant’Albino e Acquaviva, la quota pasto viene ridotta del 50%.

E' pubblica e accessibile la documentazione relativa alla mensa scolastica per l'anno 2017/2018 relativa al Capitolato di gara, al menu' somministrato quotidianamente (invernale e d estivo) e all'elenco dei fornitori.

Elenco fornitori Mensa Scolastica anno 2017/2018

Capitolato Mensa Scolastica 2017/2018

Menu in vigore per l'Anno Scolastico 2017/2018

E' possibile inviare segnalazioni o richiedere informazioni scrivendo alla mail dedicata valutazionemensa@comune.montepulciano.si.it che mette in comunicazione le famiglie con il Nucleo Valutazione Mensa.



 

Menu dei collegamenti di utilità