Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Sabato 20 aprile, presentazione "La Contessa di Castiglione"

Un fine settimana intenso con la presentazione sabato 20 aprile al Caffè Poliziano del libro sulla contessa di Castiglione (legato ai temi risorgimentali) e l’orazione civile per la resistenza di Daniele Biacchessi alla Riserva del lago, domenica alle 15.30.

Sabato 20 aprile 2013, alle 17.30, al Caffè Poliziano, per il ciclo "Incontri con nuovi autori della piccola editoria", presentazione del volume "La Contessa di castiglione. Il peso della bellezza", Epsylon editrice, di Anna Rita Guaitoli. Reading di Alessandro Waldergan. Sarà presente l'autrice.

Con il patrocinio del Comune di Montepulciano

La contessa di Castiglione - Il peso della bellezza

Virginia Oldoini, diventata in seguito al matrimonio contessa di Castiglione (1837- 1899), è entrata nel nostro immaginario collettivo per la sua mitica bellezza ma anche per il ruolo che ha avuto sul corso della storia del Risorgimento. Aveva appena 18 anni quando Cavour e Vittorio Emanuele II decisero di inviarla alla corte dell’ imperatore francese Napoleone III – noto per essere molto sensibile al fascino femminile – per indurlo “con tutti i mezzi” a sostenere la causa italiana. In una minuziossima ed affascinante descrizione storica degli ambienti e degli avvenimenti, l’autrice ricostruisce con stile avvincente e un’incredibile documentazione la personalità di Virginia e il rapporto che aveva con l’immagine del proprio corpo. La bellezza rappresentò la sua ricchezza, ma fu anche la sua condanna. Donna affascinante, desideratissima, libera, ammirata e celebrata,
schiacciata però dal “peso della bellezza” come recita il titolo: incapace di accettare lo
scorrere del tempo e il mutare delle situazioni, visse una precoce vecchiaia tragica riuscendo tuttavia, come dimostra l’interesse che ancora oggi suscita a 110 anni dalla sua scomparsa, a rimanere nella leggenda.
Più di una tradizionale biografia, oltre il classico racconto storico, lontano dal pamphlet politico, il libro offre la descrizione della personalità della Contessa non solo attraverso i suoi diari e le testimonianze di chi l’ha conosciuta, ma anche attraverso l’immagine viva della sua scrittura in uno studio grafologico longitudinale di grande profondità psicologica e competenza.
“... grazie anche alla grafia che si è fatta racconto siamo riusciti ad incontrare non solo
un personaggio storico oggetto-soggetto di mirabolanti aneddoti, ma una donna inquieta
che nella sua spregiudicatezza e nelle sue malinconie ha rivelato moderne fragilità “.

Anna Rita Guaitoli è una nota grafologa del panorama italiano. Dirige la rivista “Il giardino di Adone” ed è autrice di numerosi saggi e pubblicazioni.

Epsylon editrice
00184 Roma, Via Panisperna 69
fax: 06 4743727 cell: 3355979321-3483155869
info@epsyloneditrice.it - www.epsyloneditrice.it


Menu dei collegamenti di utilità