Cerca nel sito

Motore di ricerca del sito

Menu di testata


Menu di navigazione

Osservatorio Turistico di Destinazione Osservatorio turistico di destinazione documentazione, calendario degli incontri, report.

Il Lago di Montepulciano

Il lago di Montepulciano è un residuo della vasta palude che ha occupato gran parte della Val di Chiana fino all'epoca medicea e rappresenta oggi, insieme a parte del Canale Maestro della Chiana e ad alcuni terreni agricoli adiacenti, una delle più importanti zone umide dell'Italia centrale, individuata attualmente come Riserva Naturale del Lago di Montepulciano.

La Riserva, situata pochi chilometri ad est di Montepulciano capoluogo, nella parte meridionale del territorio comunale, a ridosso del confine con l'Umbria, si estende per circa 300 ettari ed è stata formalmente istituita dalla Regione Toscana nel 1995.

Già dal 1989 il Comune di Montepulciano e la Provincia di Siena avevano istituito l'Oasi LIPU di Montepulciano, affidandone la gestione alla LIPU.

La Riserva è, infatti, un importante punto di sosta per l'avifauna che si sposta stagionalmente dai paesi africani all'Europa, oltre ad essere utilizzata da numerose specie di uccelli per lo svernamento e per la nidificazione.

Per apprezzare in pieno l'Oasi si può prenotare presso il Centro visite un'escursione guidata in barchino. L'Oasi è dotata inoltre di un centro visite, tre capanni e due piattaforme di osservazione, nonché di un parcheggio in grado di ospitare oltre 100 auto e camper.

Menu dei collegamenti di utilità