Rinviata la data del referendum confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, in programma il 29 marzo prossimo.

Lo ha deciso il Consiglio dei ministri per consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un'adeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario. La data del 29 marzo, infatti, era stata fissata con il decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 prima dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. Le procedure referendarie in Italia e all'estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum.


Nella Gazzetta Ufficiale - Serie generale n. 23 del 29 gennaio - è stato pubblicato il D.P.R. 28 gennaio 2020 con il quale è stato indetto, per il giorno di domenica 29 marzo 2020 , il referendum popolare, ai sensi dell'articolo 138, secondo comma, della Costituzione, confermativo del testo della legge costituzionale concernente «Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari», approvato in seconda votazione a maggioranza assoluta, ma inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna Camera, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Il testo del quesito referendario è il seguente:
«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?».

Le votazioni si svolgeranno domenica 29 marzo 2020, dalle ore 7 alle ore 23.  Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti.


 Voto degli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e dei familiari conviventi.

Gli elettori temporaneamente all'estero da almeno 3 mesi, per motivi di studio, lavoro, cure mediche e dei loro famigliari conviventi, possono richiedere di poter votare per corrispondenza.

E' stato riconosciuto stabilmente per le elezioni politiche e i referendum nazionali il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero - previa espressa opzione valida per un’unica consultazione - agli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, nonchè ai familiari con loro conviventi.

L'opzione per il voto all'estero può essere espressa compilando un apposito modulo, da trasmette entro e non oltre il 26 febbraio 2020, direttamente al Comune di Montepulciano, tramite email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure fax (0578757355).

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e necessariamente corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti.

modello opzione voto-referendum-pdf


VOTO A DOMICILIO

Gli elettori affetti da grave infermità o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni elettorali, possono avvalersi del voto domiciliare.

AVVISO

Referendum_Costituzionale_-_manifesto_voto_a_domicilio.pdf        domanda_voto_a_domicilio.doc

VOTO ELETTORI ASSISTITO,  VOTO ELETTORI NON DEAMBULANTI

Gli elettori affetti da infermità tali da non consentire l’autonoma espressione del suffragio e che necessitano l’assistenza in cabina di un accompagnatore di fiducia per poter esprimere il proprio voto, possono ottenere tale agevolazione nei seguenti modi:

  1. ad ogni nuova votazione possono presentarsi al seggio con il certificato medico rilasciato dall’AUSL, per poter esprimere il proprio voto con un accompagnatore;
  2. gli elettori che si trovano permanentemente nelle condizioni di non poter esprimere il proprio voto in modo autonomo, possono rivolgersi al Comune per farsi apporre sulla Tessera Elettorale un timbro che da diritto di esprimere il proprio voto con un accompagnatore, senza dover presentare ogni volta al Seggio Elettorale nuovi certificati medici o altra documentazione.

Gli elettori non deambulanti, quando la sede della Sezione alla quale sono iscritti non è accessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto presso le Sezioni sotto indicate, esenti da barriere architettoniche:

SEZIONE N. 2  - MONTEPULCIANO – ex Istituto Professionale – Via delle Lettere,2

SEZIONE N. 9 - MONTEPULCIANO STAZIONE – Centro Civico – Piazza Europa, 10

 Per l’esercizio del voto in una sezione diversa dalla propria, gli elettori non deambulanti dovranno esibire, unitamente alla tessera elettorale, una attestazione medica rilasciata dall’Azienda Sanitaria Locale, gratuitamente ed in esenzione da qualsiasi diritto o marca, o altra documentazione medica ottenuta anche in precedenza o per altri scopi, o la copia autentica della patente di guida speciale, purché dalla documentazione esibita risulti la impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione.

Tutti coloro che hanno difficoltà a camminare, anche se non ufficialmente riconosciuti come portatori di handicap, possono richiedere il suddetto servizio, contattando l’Ufficio Elettorale del Comune ai numeri telefonici 0578/712238 oppure 0578/712312, nella settimana antecedente la votazione

INFORMAZIONI_NON_DEAMBULANTI.pdf          INFORMAZIONI RICHIESTA PULMINO.pdf     INFORMAZIONI_RILASCIO_CERTIFICATI_MEDICI.pdf


TESSERA ELETTORALE

Si rammenta che per esprimere il proprio voto sarà necessario presentarsi al seggio elettorale con un documento d’identità personale e con la TESSERA ELETTORALE rilasciata dal comune di Montepulciano. Si raccomanda pertanto sin d’ora di verificare il possesso della Tessera elettorale, e che i dati in essa riportata siano corretti, in particolare in relazione all’indirizzo di residenza e alla sede del seggio elettorale in cui poter recarsi a votare.

Si rammenta inoltre che l'esaurimento degli spazi sulla Tessera Elettorale dove viene riportato il timbro del seggio per l'elettore che ha votato, comporta la necessità di richiedere una nuova Tessera Elettorale al Comune.

DOMANDA_PER_DUPLICATO_ESAURIMENTO.doc        DOMANDA_SMARRIMENTO_PER_DUPLICATO.doc     DOMANDA_SMARRIMENTO_TESSERA_DI_ALTRO_COMUNE.doc

Per il rilascio della Tessera Elettorale il cittadino si potrà rivolgere all'ufficio elettorale dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30, il lunedì e mercoledì dalle ore 15.00 alle ore 17.30. La settimana antecedente la votazione l'Ufficio Elettorale, situato al piano terra del Palazzo Comunale, Piazza Grande n. 1, oltre all'orario di apertura ordinario sarà aperto con il seguente orario: 

Venerdì         27 Marzo                       dalle ore 9.00 alle ore 18.00         Sabato          28 Marzo                        dalle ore 9.00 alle ore 18.00          Domenica     29 Marzo                        dalle ore 7.00 alle ore 23.00


Propaganda elettorale

Nei file seguenti sono riportati l'elenco delle postazioni per la propaganda elettorale con le relative postazioni, l'assegnazione degli spazi per la propaganda e l'atto con cui la Giunta Comunale ha approvato l'assegnazione e la delimitazione degli spazi

Prospetto_postazioni_propaganda.pdf        ASSEGNAZIONE_SPAZI.pdf      DELG_assegnazione_spazi.pdf


NOMINA SCRUTATORI 

Può svolgere il compito di scrutatore di seggio elettorale qualunque cittadino italiano iscritto nelle liste elettorali del Comune, e che risulti iscritto nell'apposito Albo degli scrutatori di seggio elettorale. Gli scrutatori di seggio elettorale sono nominati dalla Commissione Elettorale Comunale, composta dal Sindaco e da tre consiglieri comunali eletti dal Consiglio Comunale.

La Commissione elettorale comunale è convocata nella sede del Comune in pubblica adunanza per il giorno 09 marzo 2020, alle ore 18.30, per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici di sezione per il referendum costituzionale di domenica 29 marzo 2020.